Life per il Sile
Home » Avanzamento

Azione C2 Ripristini degli equilibri idrogeologici

La caratteristica principale del Fiume Sile è quella di originarsi da una zona di risorgive collocata al confine tra la media e l'alta pianura al confine tra le province di Padova e Treviso. La presenza di polle sorgive che alimentano il corpo idrico principale ed i suoi affluenti contraddistingue la parte medio alta del corso del fiume.

Le polle di risorgenza sono caratterizzate dall'essere elementi molto fragili del territorio della pianura, sia per le caratteristiche idrogeologiche che le contraddistinguono sia perché esse costituiscono degli habitat peculiari per le specie della flora e della fauna.
Con questo progetto si prevede di intervenire in alcune specifiche aree, ove persistono dei fontanili che versano in condizioni critiche, con la finalità di migliorare la gestione delle acque, di preservare detti fontanili, di ricostituire la connessione degli stessi con il sistema fiume, garantendo così la continuità della risorsa idrica e l'adeguato apporto di acqua alle aree umide che, in taluni casi, circondano detti fontanili.

Gli interventi si attueranno su siti ove attualmente le polle sorgive risultano gravemente compromesse a causa dello stato di degrado. L'area definita Fontanili Munaron contiene al suo interno delle polle ancora riconoscibili ma inserite in un contesto degradato ed in stato di abbandono ove le specie infestanti tendono a sostituirsi alla vegetazione igrofila. Si procederà a realizzare i seguenti interventi:

  • pulizia dei fontanili con asporto del detrito organico e altri materiali occludenti le polle sorgive, da attuarsi mediante asporto del detrito vegetale ed eventuali inerti grossolani a seguito di progettazione;
  • riqualificazione del comparto vegetale mediante sfalcio e decespugliamento delle specie infestanti e impianto e semina di specie igrofile, ricostituendo la naturale successione vegetazionale nelle vicinanze del fontanile;
  • nella rimanente porzione dell'area si provvederà ancora al decespugliamento e pulizia delle specie infestanti con piantumazione di specie arbustive ed erbacee tali da permettere il ripristino di habitat Natura 2000, in particolare l'habitat 6410 (Praterie con Molinia su terreni calcarei, torbosi o argilloso-limosi Molinion caeruleae)
  • movimentazione di terra per eliminare gli elementi drenanti, al fine di mantenere livello idrico;
  • pulizia dei canali di deflusso delle acque sorgive, per permettere un adeguato gradiente di alimentazione del fiume Sile con apporto di acque di buona qualità.

Le azioni previste nelle due aree permettono di realizzare un esperienza esaustiva per il ripristino di queste polle utilizzabile successivamente in tutta l'area del Parco del Sile.
L'azione è in stretto collegamento oltre che con la successiva azione C3, anche con la seconda parte dell'azione C4 in quanto i fontanili ed i corpi idrici di adduzione saranno sede delle strutture per agevolare la riproduzione in situ delle specie target Austropotamobius pallipese e Cottus gobio.

Questa azione, andando a migliorare la qualità della fascia di vegetazione perifluviale ha effetti sull'esito del risultato IFF connettendosi quindi con le risultanze dell'azione C1 ed il rilievo IFF finale che sarà svolto nel corso dell'azione D1.

2017 © Parco Naturale Regionale del Fiume Sile
Via Tandura, 40 - Villa Letizia - 31100 Treviso (TV) - Telefono: 0422/321994 Fax: 0422/321839 - E-mail: life@parcosile.it
Netpartner: Parks.it