Life per il Sile
Home » Networking

Partecipanti

AGUEDA

16 ENV/PT/000411 L'obiettivo principale di LIFE ÁGUEDA è quello di eliminare o sostanzialmente ridurre pressioni idromorfologiche sezioni di area e fluviali precedentemente identificati di intervento per garantire migliorare il loro stato ecologico (come definito dalla direttiva quadro acqua). Per raggiungere questo obiettivo, la VITA ÁGUEDA propone di sviluppare e applicare un insieme di soluzioni dimostrative che mirano a (ri) naturalizzare la morfologia del fiume e per assicurare il ripristino ecologico degli habitat acquatici e terrestri associate.
Termina 2022
www.life-agueda.uevora.pt

pmra@uevora.pt
BARBIE 13NAT/IT/001129 Si pone come obiettivo primario la conservazione ed il recupero delle popolazioni autoctone di barbo in Emilia Romagna come strumento di tutela della naturalità fluviale ai sensi delle Direttive 1992/43/CE e 2000/60/CE. Il progetto ha preso avvio nel luglio 2014 ed avrà una durata quadriennale; è articolato in n°26 azioni specifiche sotto il coordinamento dell'Università di Parma.
Termina 2018
www.lifebarbie.eu

s.anelli@parchiemilaoccidentale.it
DRAVA LIFE

14 NAT/HR/000115

 

Il progetto LIFE è la prima iniziativa di cooperazione inter-settoriale e di gestione integrata incentrata sui fiumi croati. Mira a implementare le direttive UE (ad esempio Water Framework, Floods, Birds e Habitat) per risolvere i problemi degli ecosistemi fluviali. I suoi obiettivi specifici sono:
  • Aumentare gli habitat fluviali incontaminati e dinamici;
  • Conservare e creare nuove pianure alluvionali e migliorare le dinamiche del livello dell'acqua
  • Aumentare la consapevolezza di Natura 2000 - Aumentare la cooperazione transfrontaliera lungo la Drava.
Termina 2020
www.drava-life.hr

zkeresa@voda.hr
jasmin@zeleni-osijek.hr

AQUALIFE

12 BIO/IT/000231 Il progetto svilupperà e diffonderà il pacchetto AQUALIFE, che sarà un pacchetto di lavoro innovativo e di facile utilizzo per gli indicatori di biodiversità che sarà facilmente e ampiamente utilizzabile per valutare lo stato della biodiversità e le perdite di biodiversità negli ecosistemi dipendenti dalle falde acquifere (di seguito GDE). Il pacchetto AQUALIFE colmerà una lacuna identificata, poiché attualmente non esistono sistemi di indicatori simili.
Termina 2018
www.aqualifeproject.eu
s.scozzafava@gransassolagapark.it
08626052218
LAMBRO VIVO 11 ENV/IT/00004 Gli obiettivi principali del progetto sono:
  • Sviluppare una strategia comune concordata per azioni pratiche per affrontare i problemi di inquinamento idrico / inquinamento e per elaborare un modello per interventi futuri simili nel bacino del fiume Lambro: questo accordo garantirà il livello massimo di coinvolgimento di tutte le parti interessate; e
  • Migliorare la qualità delle acque superficiali;
  • Migliorare l'habitat delle aree fluviali e fluviali; e
  • Aumentare la connettività biologica tra le aree naturali circostanti per aiutare a preservare e aumentare gli habitat e le specie naturali migliorando i corridoi regionali ecologici del fiume Lambro.
Termina 2019
www.progettolambro.it
daniele.giuffre@parcovallelambro.it
0362970605
SALZACHAUEN
14/NAT/AT/000496 Il progetto LIFE Salzachauen mira a migliorare significativamente le condizioni del salzachauen come una delle foreste alluvionali più importanti dell'Austria. Ciò sarà realizzato in modo dimostrativo utilizzando l'elevato potenziale degli habitat e delle specie di Salzachauen e adottando pratiche di turismo sostenibile. Il progetto realizzerà misure di conservazione su 118 ettari di ecosistema forestale alluvionale e ottimizzerà i processi naturali per gli habitat e le specie bersaglio.
Termina 2020
www.salzburg.gv.at

bernhard.riehl@salzburg.gv.at
RINASCE 13 ENV/IT/000169 Il progetto LIFE RINASCE mira a ridurre il rischio di inondazioni e raggiungere un buono stato ecologico delle acque nella pianura alluvionale del Po attraverso il ripristino ecologico della rete di canali e la gestione della vegetazione. Spera di dimostrare la fattibilità e i benefici ambientali e socio-economici di tali misure su una vasta area alluvionale.
Il progetto prevede lo sviluppo di un programma di restauro integrato per i canali delle pianure alluvionali utilizzando metodi e protocolli di ripristino dei fiumi per la gestione sostenibile della vegetazione acquatica e rivierasca. Gli interventi programmati mirano a ripristinare le funzioni idrauliche della pianura alluvionale, ridurre il rischio di inondazioni e migliorare l'ecologia
Termina 2018
ambiente.regione.emilia-romagna.it/life-rinasce

aruffini@emiliacentrale.it
RISORGIVE

14/NAT/IT/000938 Avviato ad Ottobre 2015, Il progetto LIFE RISORIGIVE ha l'obiettivo di ripristinare e consolidare l'infrastruttura verde costituita dalla rete di risorgive, cd'acqua e relativi ambienti ripariali, nel Comune di Bressanvido, al fine di contrastare la perdita di biodiversità e garantire la continuità territoriale negli ambienti di agricoltura intensiva.
Molteplici gli interventi: pulizia degli argini, realizzazione di percorsi ciclo pedonali attrezzati con pannelli informativi,  attraversamenti e pannelli informativi, produzione vivaistica di circa 23.000 piante e successivo impianto nei siti di progetto, creazione di una risorgiva comunale a fini didattici, di aree tampone a difesa della qualità delle acque di risorgiva.
Sia gli interventi in alveo che lungo le fasce riparie sono al ripristino di condizioni di elevata naturalità e biodiversità con riferimento alle specie animali e vegetali autoctone, alcune delle quali sono di interesse comunitario
Il Progetto coinvolge oltre al Comune di Bressanvido (VI) capofila e coordinatore altri tre partner beneficiari Aquaprogram srl, Consorzio di bonifica Brenta e Veneto Agricoltura
www.liferisorgive.it
LIFE STRŽEN

 

16/NAT/SI/000708 L'obiettivo principale del progetto LIFE STRŽEN è quello di migliorare lo stato di conservazione dell'habitat prioritario della direttiva Habitat, ripristinando l'ex alveo di Strzen. Il corso d'acqua sarà prolungato di 1,5 km. Ciò avrà diversi effetti positivi, tra cui una maggiore saturazione del suolo con acqua che migliorerà le condizioni per le specie caratteristiche di pesci, invertebrati, uccelli e mammiferi. Il progetto mira anche a ridurre l'impatto negativo dei visitatori sull'area fluviale restaurata e stabilire zone tranquille nell'habitat riproduttivo del tarabuso euroasiatico ( Botaurus stellaris) al fine di migliorare il suo successo riproduttivo. Un altro obiettivo è ottenere un sostegno a lungo termine per le sue azioni di conservazione presso il grande pubblico e un cambiamento positivo di atteggiamento tra i principali soggetti interessati. Pertanto, gli obiettivi sono fortemente legati alle direttive Habitat and Birds dell'UE, alla strategia per la biodiversità 2020 e alla direttiva quadro sulle acque. life.notranjski-park.si/en/

irena.likar@notranjski-park.si
Life Lagoon Refresh

16 NAT/IT/000663 Il progetto Life Lagoon Refresh - Coastal lagoon habitat (1150*) and species recovery by restoring the salt gradient increasing fresh water input - prevede l'immissione di acqua dolce dal Fiume Sile alla Laguna di Venezia, per ripristinare il gradiente salino, ricreare l'habitat a canneto, migliorare l'ambiente lagunare e la sua biodiversità. Esso coinvolge come Leader Partner ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale) e, in qualità di partner associati, la Direzione Ambiente della Regione Veneto, l'Università di Venezia - Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica, il Provveditorato Interregionale alle OO.PP. per il Veneto - Trentino Alto Adige - Friuli Venezia Giulia ed IPROS Ingegneria Ambientale Srl. Il progetto ha una durata di cinque anni ed è iniziato nel Settembre 2017. www.lifelagoonrefresh.eu
2019 © Parco Naturale Regionale del Fiume Sile
Via Tandura, 40 - Villa Letizia - 31100 Treviso (TV) - Telefono: 0422/321994 Fax: 0422/321839 - E-mail: life@parcosile.it
Netpartner: Parks.it